Segui Yard
HOME     /     News
News

Concorso di Idee per la riqualificazione e valorizzazione del comparto “Cittadella dello Sport” di Novara

Granozzo con Monticello (NO), 30 maggio 2019 – Il Novara Calcio, con il supporto del Gruppo YARD, si è fatto promotore nel mese di aprile di un Concorso di Idee relativo al progetto “Cittadella dello Sport” di Novara, per la rigenerazione di diversi edifici prevalentemente ad uso sportivo tra i quali lo Stadio Silvio Piola, localizzati a sud-ovest della città.

 

YARD S.p.A. ha affiancato il promotore, realizzando un primo concept dell’area di circa 210.000 mq ed ha organizzato il Concorso di idee per la selezione dei team di progettisti.

 

Al Concorso sono stati invitati sei studi e società di architettura di caratura internazionale con una comprovata esperienza nella progettazione nell’impiantistica sportiva:

 

  • ANDREA MAFFEI ARCHITECTS S.R.L.- AMA, con sede a Milano dell’architetto Andrea Maffei
  • ARCHEA ASSOCIATI, con sede a Firenze dell’architetto Marco Casamonti
  • ARUP, con diverse sedi in America, in Australia, nell’est dell’Asia e in Europa (Londra e Milano) con l’architetto James Finestone
  • ARCHITECTURAL RESEARCH WORKSHOP con sede a Brescia degli architetti Botticini e Facchinelli
  • GAU ARENA, con sede a Roma dell’architetto Gino Zavanella
  • OFFICINA ARCHITETTI con sede in Colombia e Spagna con l’architetto Hembert Penaranda.

 

Gli studi di architettura sono stati chiamati a proporre sull’area un progetto di trasformazione e valorizzazione che comprendesse l’intero compendio, tenendo conto in particolare della grande vocazione sportiva dell’area, riqualificando alcune delle strutture esistenti e implementandone altre con nuove funzioni, mettendo a sistema l’asset e restituendo a Novara una porzione di città rigenerata e rinnovata.

 

L’obiettivo del concorso è quello di raccogliere le migliori idee per il progetto di valorizzazione della “Cittadella dello Sport”, per proporre alla città di Novara un progetto che rigeneri una porzione di città, trasformando la forte identità sportiva dell’area in volano per la riqualificazione, mettendo a fattor comune nuove e vecchie infrastrutture sportive, sfruttando il sistema infrastrutturale esistente e potenziandolo (viabilità, reti e servizi), dotando la città di nuove funzioni con un ridotto consumo di suolo e una forte sostenibilità ambientale.

 

***

 

REGULATED BY RICS